homepage

Un viaggio per conoscere e apprezzare il territorio e le tradizioni della BAT e i suoi giacimenti enogastronomici, in primis l’olio extravergine di oliva di alta qualità. Visita della storica Azienda Agricola Torrerivera www.torrerivera.it che Andreina Civita e Pericle Poli curano con dedizione, coadiuvati da esperti e studiosi di fama internazionale, in un ambizioso programma di riqualificazione dalle tecniche di conduzione dei terreni, alle colture e ai processi di trasformazione. L’azienda, certificata integralmente biologica, produce olio EVO di qualità superiore delle varietà Coratina e Santagostino che mantiene integri aromi e sapori e proprietà nutrizionali, adottando le moderne conoscenze sull’attività vegetativa dell’oliva e le soluzioni innovative per il processo di estrazione dell’olio. Torrerivera si è dotata di un frantoio esclusivo, frutto di ricerche decennali sulle tecniche estrattive più








Partenza per Montegrosso da Antichi Sapori www.pietrozito.it dove Pietro Zito ci aspetta per una straordinaria esperienza “dalla terra alla tavola”. Con lui, ma solo su prenotazione, raccoglieremo le erbette spontanee e cucineremo con i prodotti dell’orto. Pranzo a base di “troppo cotto” di broccoli e taralli di Andria; orecchiette di grano arso con purea di cicerchie, olive sotto cenere e ricotta dura e di altri prelibati ed esclusivi piatti della tradizione della Murgia ricchi di sapori e con il giusto corredo di grassi. Nel pomeriggio sistemazione in Masseria Lama di Luna www.lamadiluna.com in camere ampie e luminose tutte provviste di camino. La costruzione del diciottesimo secolo è stata restaurata con criteri di bioarchitettura e feng-shui nel pieno rispetto del luogo e della sua storia. Qui è possibile passeggiare a piedi o in bicicletta nella valle carsica che unisce il territorio di Andria a Castel del Monte, o prendere lezioni di pratiche agricole biologiche per conoscere a pieno l’essenza dei luoghi. Fino alle 19,15 la biglietteria del Castello è aperta per visitare il simbolo universale di Federico II, costruito per volere di quest’ultimo nel XIII secolo. Gli appassionati di esoterismo in questo “luogo non luogo” potranno godere a pieno del fascino dei segreti che il castello nasconde. Rientro in masseria per degustazione di latticini e burrate di Andria. Cena tipica e pernottamento. 



Dopo una mitica colazione partenza per Trani, nei secoli uno dei porti più importanti della Puglia, punto di partenza e di ritorno strategico di diverse crociate. Testimonianze acclarate dalla presenza di monumenti importanti, di bellissime chiese, del castello, di palazzi nobiliari e della splendida cattedrale uno degli esempi più significativi dell’architettura romanica pugliese. Il territorio di Trani appartiene alla zona di produzione DOP “Terra di Bari” caratterizzata dalla presenza di infinite distese di oliveti della varietà Coratina. Questa cultivar dà vita all’”oro verde”, un olio ricco di antiossidanti naturali, i polifenoli, dal caratteristico gusto amarognolo e quel giusto pizzicore che contraddistingue questa varietà. In quest’ambito l’agronomo Vincenzo Betti opera con passione nell’azienda agricola biologica Oro di Trani, per conservare questo patrimonio inestimabile della nostra terra, dando vita ad un prodotto di eccellenza dove l’esaltazione della tipicità e la salvaguardia delle risorse ambientali e naturali  rappresentano la garanzia di genuinità e di origine dell’olio EVO di sua produzione. Sosta nell’azienda agricola Oro di Trani, realizzato in una struttura moderna certificata, dove Vincenzo Betti ci accoglierà per la visita degli oliveti che nel periodo della raccolta diventa un’esperienza memorabile. Si prosegue con la visita del frantoio per ammirare i prestigiosi macchinari che garantiscono la produzione di olio extravergine di altissimo pregio con sgocciolamento naturale a freddo per esaltare le caratteristiche organolettiche dell’olio e garantiscono il massimo contenuto di antiossidanti naturali e componenti specifiche legate alla qualità. Al termine della visita potremo assaggiare le “bruschette” con l’olio evo e degustare i prodotti del territorio circostante come sott’oli,  formaggi e mozzarelle preparate al momento dal casaro. Per concludere una proposta dolce di pasticceria secca e pasta di mandorle con il vino “Moscato di Trani” in abbinamento.